Quale colore scegliere quando si deve applicare uno smalto per unghie, sia
esso semipermanente, tradizionale oppure un gel color? Se vuoi essere sicura
di trovare la nuance giusta per la tua lunghezza, forma e tipologia, ecco
alcuni consigli che ti aiuteranno ad orientarti verso la giusta tonalità!

Unghie corte: scuro o chiaro?

Molte donne pensano che sulle unghie corte bisogna per forza utilizzare colori
chiari, quasi come se temessero di metterle in evidenza. Se hai una margine
curato e non te le mangi, sappi che anche i colori scuri sono perfetti.

Su una forma squoval o quadrata, il rosso scuro, il nero, il blu o il verdone
sono le nuance perfette per donare eleganza e far sembrare le unghie più
lunghe. Per il finish, scegli il lucido e non l'opaco, in quanto quest'ultimo
tende a far sembrare la superficie più tozza.

Se hai le dita un po' "cicciotte", puoi creare un effetto ottico "snellente"
stendendo lo smalto leggermente distante dai margini laterali. Basta lasciare
meno di un millimetro per farle sembrare più affusolate: provare per credere!

In generale, sono poco indicati i pastello e tutte le tonalità che contengono
del bianco. Se non ami i colori scuri, nessun problema: sulle unghie corte puoi
tranquillamente usare il rosa, il fucsia, il pesca e anche colori più vivaci come
l'arancione o l'azzurro.

Unghie medie e lunghe: che colore scegliere?

Sulle unghie di media lunghezza potrai sbizzarrirti come preferisci, scegliendo
tonalità scure, chiare, metalliche e anche il nude.

Che siano a mandorla, ovali oppure quadrate non fa molta differenza,
l'importante è che lo smalto venga steso con attenzione e non troppo vicino
alle cuticole.

Infine, ci sono le unghie lunghe e molto lunghe, naturali o ricostruite. Su
questa tipologia è consigliabile non utilizzare colori troppo scuri, per non
andare ad appesantire troppo la manicure.

Meglio scegliere nuance naturali, aranciate o rosate oppure optare per una
bella french manicure.

Se scegli quest'ultima soluzione, attenzione, però, a
non fare la smile line troppo in basso rispetto alla lunghezza del margine,
altrimenti l'unghia apparirà più corta ed esteticamente bruttina.